Ultime News

Leggi le ultime news del mondo Easy Market

Sales account Triveneto

Easy Market è alla ricerca di una nuova risorsa motivata e intraprendente da coinvolgere nella squadra in qualità di 

30 dicembre, 2018
Flight customer service agent

Cerchiamo persona dinamica da inserire all'interno del team di customer service (reparto voli) in qualità di Flight Cus

30 novembre, 2018

Cosa stai cercando?

Scrivi semplicemente la tua parola chiave e ti aiuteremo a trovare quello che stai cercando.

+39 0541 79 75 10

Lun - Ven 9.00 - 20.00. Sab 9.00 - 13.00

 

#PARTIPERUNVIAGGIO: VI tappa e… i saluti!

#PARTIPERUNVIAGGIO: VI tappa e… i saluti!

Il viaggio

Un viaggio non una vacanza: Un’avventura unica alla scoperta di una terra affascinante e misteriosa

Easy Market, in collaborazione con Promperù, ha scelto due Agenti, Agnese e Serena, come reporter, per raccontare la loro straordinaria esperienza in Perù.
Un viaggio emozionale, che attraverso le immagini e le parole delle due inviate speciali, ci farà conoscere luoghi unici al mondo e molto di più…

Ci racconteranno: tappe, strutture, mete che visiteranno e condivideranno con noi scatti, video ed emozioni!

I luoghi, la cultura e le trazioni di un paese affascinante e ricco di storia!

In giro per Cusco

“Nell’Ombelico dell’Impero Inca”

Alla scoperta di luoghi magici

Per immergersi nella loro essenza

Da Cusco…. A Lima

Visita della città coloniale

#Partiperunviaggio Tappa V – Il sogno che si avvera: Il Machu Picchu

23 Luglio 2016 – Giorno VIII

Cuzco (cosqo) _ l’ ombelico dell’ impero Inca

Arrivare di notte a Cusco passando per la periferia è come entrare nel set di un film di Inarritu, nel particolare di “Amores Perros“: mucchi di mondezza, case basse, alcune senza tetto, grandi e bambini riversati nelle strade buie, cani, cani ovunque,  di tutte le taglie a cercare tra i rifiuti qualcosa che li stami, ad inseguire persone e macchine quasi a chiedere l’ elemosina e il pensiero va… alla gente!! Finora apparsa umile anche nell’ estrema povertà, loro, con quegli occhi grandi e sinceri, condividono il nulla anche con gli animali e non perché li considerino sacri, tantomeno perché non siano capaci di ucciderli, semplicemente perché li considerano parte della comunità!
La mattina seguente visita della città, la guida è un po’ frettolosa e ogni volta che nomina l’ invasione spagnola pare faccia una smorfia di disprezzo; ci racconta degli Inca, di quanto fossero, o siano, forti tanto da far parlare di “alieni” quando si mostrano le enormità delle loro imprese.

Riusciamo a vedere, in una mattina sia un matrimonio che un funerale (o una commemorazione funebre) ed entrambe appaiono meste e composte.
Finalmente il pomeriggio libero: pranzo in una delle rinomate “piquanterias” e pomeriggio a perderci (letteralmente) nelle vie di Cusco.
Anche qui ci immergiamo nella parte più povera ma anche qui, nonostante il caos, il tanfo di carne cruda (porcellini d’ India morti, in ogni dove), le voci degli ambulanti, tutti, proprio tutti, fanno e vendono qualcosa! Chi patate, chi collanine, stoffe, caramelle, qualsiasi cosa pur di non mendicare o buttarsi del tutto via. È questo che ci fa camminare senza paura, con la reflex al collo, attenta ma serena.
Arriviamo al mercato di “San Pedro” e, come ogni mercato popolare, ci fa immergere realmente nei loro usi, facendoci vedere da vicino cosa mangiano, cosa comprano, quanto spendono…è bellissimo.
Uscendo ci rendiamo conto di essere entrate dalla parte sbagliata, potevamo infatti passare dal centro turistico per arrivare fin li, ma non ci siamo pentite, anzi, piacere di averti conosciuta, Cuzco!

23 Luglio 2016 – Giorno VIII

Por fin, Lima!

I saluti al resto del gruppo e via su un nuovo volo, quello che precede il rientro!
Lima è pericolosa, occhio a non tirare fuori il telefono, non prendete il taxi…le raccomandazioni dei più.

In questo clima “terroristico” saliamo sul nostro transfert per la visita guidata della città, subito chiediamo all’eclettica guida, una donna parlante un italiano tutto suo, rassicurazioni sul fatto che la fine della visita sarà in una zona tranquilla e che il taxi ci riporterà fin dentro l’ aeroporto (questo si trova in un quartiere indipendente da Lima, “Callao“, in cui bisogna avere un’ apposita autorizzazione per entrare). Lei sorride: ” mira, Lima es una ciudad tranquilla, da dopo il comunismo qui c’è controllo della polizia, tutti possono stare tranquilli” …ed è cosi!
Visitiamo piazze e chiese del centro, assistiamo al cambio della guardia dedicato a presidente uscente (ci sono state le selezioni la settimana scorsa) e ci facciamo lasciare nel quartiere “Miraflores“, mangiamo il nostro ultimo Cevice (piatto tipico a base di pesce “lenguado”  crudo) e passeggiano molto serenamente verso l’ Oceano, fronte mare facciamo il nostro ultimo video per “Easymarket” , “Visitperu”, “Todra’ Tour Operator” e ovviamente per chi ci ha seguite da casa in questa avventura e via, sul taxi giallo raggiungiamo Callao per L’ ADDIO AL PERÙ…

Share